Loading...

Un gel igienizzante è una soluzione a base di alcol che deterge senza necessità di risciacquo e di asciugarsi le mani.

Un buon igienizzante contiene alcol etilico denaturato in una percentuale che va dal 60-80%. Una volta versata sul palmo della mano una sufficiente quantità di prodotto, evapora velocemente a contatto con l’aria neutralizzando batteri e sporcizia.

In base a come e quanto si usano le mani e alle condizioni in cui esse si trovano si avrà una maggiore o minore durata dell’efficacia. Ad ogni modo, è raccomandabile non eccedere nell’applicazione poiché i derivati alcolici della soluzione possono sensibilizzare e irritare l’epidermide.

Gel igienizzante mani: come e quando utilizzarlo?

Gli ormai blasonati gel igienizzanti rappresentano l’alternativa ideale per detergere le mani quando si è fuori casa e non si possono lavare con acqua e sapone.

Le mani sono tra le parti più ‘social’ del nostro corpo, sempre a contatto con agenti atmosferici, superfici e compiono azioni quotidiane involontarie che le espongono al rischio di accumulo di carica batterica e sporcizia, veicolo di possibili infezioni: basti pensare ad una semplice stretta di mano, a quando si è in viaggio, sui mezzi pubblici o dopo aver toccato soldi o oggetti maneggiati da altre persone. Per questo motivo è importante lavare spesso e accuratamente le mani o utilizzare, in assenza di acqua e detergente, un gel igienizzante.

Il nostro Fastigen Igienizzante Mani, nel formato da 65 ml e 75 ml, con il suo pack compatto è facile da avere in borsa o nella tasca della giacca, sempre a portata di mano quando si è fuori casa. Disponibile anche nel formato da 400 ml per attività commerciali e uffici o da tenere all’ingresso della propria abitazione. Si consiglia inoltre di non toccarsi occhi, naso e bocca prima di aver lavato le mani.

Il gel igienizzante è utile in svariate occasioni quali:

  • In viaggio, sui mezzi pubblici quali aerei, treni, metropolitana, autobus, tram
  • Fuori casa, a passeggio, se si mangia qualcosa o dopo aver toccato oggetti in un negozio o supermercato o maneggiato soldi
  • Dopo aver utilizzato la toilette, buttato la spazzatura, allacciato o toccato le scarpe
  • Dopo aver avuto contatti con un animale o con utensili ad esso collegati (giocattoli, guinzagli, etc.)
  • Quando si soffia il naso, si starnutisce o si tossisce, si stringe la mano di qualcuno
  • Prima di curare una ferita, prendere una medicina o dopo essere entrati in contatto con una persona malata o ferita

 

Per applicare al meglio il gel e consentire l’esplicazione della sua funzione, ci sono movimenti molto simili al lavaggio delle mani con acqua e sapone: si applica una piccola noce di prodotto sul palmo e si massaggiano le due mani, distribuendo la soluzione dal dorso fino al polso e tra le dita e unghie. Per una detersione omogenea, si consiglia di togliere anelli e bracciali, sfregando fino a completa asciugatura.

Si raccomanda il corretto smaltimento del flacone, una volta terminato il prodotto.

Una risposta per “Gel igienizzante mani: come e quando utilizzarlo?”

  1. Molto interessante e utile. Acquisterò il prodotto in farmacia!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*